ANNULLAMENTO DI CARTELLE ESATTORIALI, AVVISI DI ACCERTAMENTO E ALTRI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI. ANNULLAMENTO DI DEBITORIE DAGLI ESTRATTI DI RUOLO

Le cartelle esattoriali, gli avvisi di addebito, e quelli di accertamenti sono alcuni dei provvedimenti che il Fisco, l’Inps e gli enti della P.A. notificano per richiedere il pagamento di imposte, tasse, sanzioni, ecc .
I predetti atti amministrativi variano per caratteristiche del provvedimento e per la natura dell’oggetto di contestazione e, in relazione ad essi variano gli strumenti messi a disposizione dalla legge per tutelare i diritti e gli interessi economici delle persone.
Il contribuente, se ritiene infondato l’addebito, può contestarlo all’ufficio che ha emesso il provvedimento con cui è stato richiesto il pagamento, chiedendone l’annullamento totale o parziale, attraverso sia i ricorsi in autotutela che quelli in sede giurisdizionale.
In fase di autotutela, se l’ufficio riscontra l’illegittimità dell’atto, è tenuto ad annullarlo in base alle norme previste per le procedure definite non contenziose e a effettuare lo sgravio delle somme iscritte a ruolo (cioè la cancellazione del debito). Se invece l’Ente che ha emesso l’atto amministrativo contestato, dopo aver rivalutato, conferma l’addebito, il contribuente può proporre ricorso davanti all’Autorità Giudiziaria competente. E’ importante chiarire e ricordare che l’autotutela non sospende l’efficacia del provvedimento, il quale in caso di mancata opposizione potrebbe diventare definitivo e potrebbe comportare l’adozione successiva di azione esecutiva in danno del contribuente.
Contro le pretese di Fisco, INPS ed altri enti della P.A. è comunque sempre consentito il ricorso per via giudiziaria con termini, modalità e procedure diverse.
Negli ultimi anni a partire da una importante pronuncia della Cassazione n° 19704/2015 in poi il contribuente ha la possibilità di annullare le posizioni debitorie anche senza la ricezione della notifica di uno dei provvedimenti tributari o riscossori di cui detto innanzi, ma attraverso la formale conoscenza dei debiti a seguito di consultazione dell’estratto di ruolo, il cui contenuto può essere impugnato con relativa possibilità di annullamento degli atti in esso riportati.

Il ruolo è un atto amministrativo impositivo (fiscale, contributivo o di riscossione), che contiene l’elenco dei debitori aventi il domicilio fiscale nell’area territoriale di riferimento e i debiti di naturale fiscale, tributaria, previdenziale.

Con la richiamata sentenza n. 19704/2015 della Corte di Cassazione a Sezione Unite , è stata riconosciuta definitivamente la possibilità per il contribuente di opporsi all’iscrizione a ruolo tutte le volte che lamenti in sede giudiziaria la mancata notifica della cartella di pagamento.

Difatti, capita spesso che il contribuente venga a conoscenza di una iscrizione a ruolo da parte di un ente impositore solo dopo aver verificato la propria posizione presso uno dei tanti sportelli di Equitalia, prendendo visione del c.d. estratto di ruolo.

E’ necessario chiarire che l’estratto di ruolo non è un atto autonomamente impugnabile poiché è un elaborato informatico dell’esattore, ma il contenuto del ruolo stesso e pertanto i singoli atti amministrativi ivi riportati

Va tuttavia chiarito che l’opposizione, dopo alcune pronunce altalenanti della stessa Cassazione, può essere ammessa solo se ci sono problemi sulle notifiche dei cd. atti presupposti, ovvero i provvedimenti amministrativi contenuti nell’estratto di ruolo da cui derivano i debiti fiscali o tributari del contribuente. La recente ordinanza della Corte di Cassazione, n.6166 del 1.3.2019 in linea con le precedenti pronunce (Cass. n.19704/15, n. 22946 del 10.11.2016, n.20618 del 13.10.2016, n.6034 del 9.3.2017, n.16098/2018) ribadisce l’inammissibilità dell’opposizione ad estratto di ruolo precisando che: “Occorre qui infatti dare continuità al principio, affermato da questa Corte anche con riferimento a crediti diversi da quelli tributari, secondo il quale l’estratto di ruolo non è di per sé autonomamente impugnabile. L’estratto di ruolo è infatti la riproduzione della parte del ruolo relativa alla o alle pretese creditorie azionate con la cartella esattoriale e contiene gli elementi essenziali per identificare la persona del debitore, la causa e l’ammontare della pretesa creditoria (Cass. 09/05/2018, n. 11028). Esso è di norma atto interno all’amministrazione, privo di effetti nella sfera del destinatario (v. Cass. 22/09/2017, n. 22184), il quale può impugnare la cartella cui esso di riferisce, con le forme e nei termini di legge.”.

E’ necessario anche precisare che l’impugnazione dell’estratto di ruolo è ammissibile allorquando le cartelle o gli avvisi o altri provvedimenti amministrativi, restando ferma la necessità della mancata/invalida notifica del detto atto, si siano nel frattempo prescritte o l’agente della riscossione sia decaduto dal potere di notificarle, in caso contrario non ci sarebbe interesse concreto all’impugnazione e i giudici potrebbero anzi dovrebbero non ammettere l’opposizione stessa.

Al fine di consentire la valutazione della strumento più idoneo per la tutela dei diritti del contribuente, è opportuno avvalersi di professionisti specializzati anche nell’ottica dei tempi ristretti per promuovere un eventuale giudizio di opposizione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Terracqueo

MultaPaucis - Blog di Viaggi on The Road

CONSIGLI E INFORMAZIONI LEGALI

RISPONDIAMO ALLE VOSTRE DOMANDE LEGALI DANDO CONSIGLI ED INFORMAZIONI GRATUITE

CpLegal Studio legale

Servizi di assistenza legale online

Discover WordPress

A daily selection of the best content published on WordPress, collected for you by humans who love to read.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: