Pignoramento insolito

QUESITO:

Buongiorno mio marito è assunto tramite un contratto di sei mesi presso un’azienda, senza alcuna notifica di un ufficiale giudiziario ci siamo ritrovati con il pignoramento di un quinto del suo stipendio (e in piena pandemia)a marzo. Appena i tribunali riapriranno andrò ad assumere informazioni circa questo atto non consegnatoci, ma volevo porle una domanda e cioé visto che il contratto di lavoro di mio marito termina il prossimo 30/04, il pignoramento avrà validità in un futuro rapporto di lavoro? Attendo una sua risposta grazie mille

RISPOSTA:

Salve signora, in base a quello che Lei riferisce dovrebbe essere un pignoramento esattoriale disposto dall’Agenzia delle Entrate di Riscossione, che utilizzano una prassi di notifica diretta al datore di lavoro e poi al debitore senza convocazione davanti ad un giudice. E’ uno strumento consentito dalla legge che però spesso determina degli abusi da parte del riscossore. Anche alcuni nostri clienti hanno subito tale tipo di pignoramento con irregolarità varie. Premesso quanto prima, in ogni caso il pignoramento va notificato anche al debitore, anche se è consentita una notifica sfalsata dal punto di vista temporale, circostanza anomala per un pignoramento che sfrutta le lacune della disciplina. E’ chiaro che una omessa notifica del pignoramento esattoriale al debitore determina una nullità del pignoramento stesso, quindi qualora fosse confermato che si tratta di un pignoramento esattoriali La invito a nominare un legale per effettuare subito un’opposizione all’esecuzione, in caso contrario qualora contattasse l’Agenzia delle Entrate di Riscossione questa potrebbe aggirare il problema procedendo ad una notifica tardiva. Per ricevere informazioni non è necessario andare in tribunale anche perché non troverebbe alcun fascicolo, ma le notizie le deve ricevere dal datore di lavoro, che non può esimersi trattandosi di un Vostro diritto quello di essere notiziati sulle procedure esecutive subite. In ultimo per completare il quesito, il pignoramento riguarda solo l’attuale rapporto lavorativo, pertanto in caso di contratto a tempo determinato, il pignoramento andrebbe a concludersi ed il creditore dovrebbe procedere nei confronti di un futuro nuovo datore di lavoro. A disposizione per chiarimenti o eventuale assistenza. Cordiali Saluti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Terracqueo

MultaPaucis - Blog di Viaggi on The Road

CONSIGLI E INFORMAZIONI LEGALI

RISPONDIAMO ALLE VOSTRE DOMANDE LEGALI DANDO CONSIGLI ED INFORMAZIONI GRATUITE

CpLegal Studio legale

Servizi di assistenza legale online

Discover WordPress

A daily selection of the best content published on WordPress, collected for you by humans who love to read.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: